Informativa
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sulla pagina o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio, gli stessi cookie e rimuovi il messaggio.

    Maggiori informazioni.
Cenni di numismatica e storia della moneta italiana
Barra
HOME
|
STORIA DEL SITO
|
FAQ e SIGLE
|
GLOSSARIO
|
LEGHE METALLICHE
|
VARIANTI/ERRORI
|
CERCA PER ANNO
|
ULTIME MONETE INSERITE
Barra
Euro Lussemburgo 2002 - 2012

Le monete euro lussemburghesi presentano tre differenti soggetti, anche se tutti rappresentano l'effigie del Granduca Enrico di Lussemburgo. I disegni sono di Yvette Gastauer-Claire, e mostrano anche le 12 stelle dei 12 paesi fondatori dell'UE, l'anno di conio e il nome del Paese in lingua lussemburghese: Lëtzebuerg. Il Lussemburgo non conia le proprie monete, che sono invece prodotte nei Paesi Bassi.

Siccome è la prima volta che il volto del Granduca Enrico di Lussemburgo appare su una moneta, la testa è girata verso sinistra. Su altre monete che contengono il ritratto del Capo di Stato, la testa guarderà verso destra, il che vuol dire che è già stato raffigurato in precedenza su monete in circolazione.
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Sulla base di un accordo stipulato tra la Corte del Granducato e il Governo del Lussemburgo, Yvette Gastauer-Claire è stata incaricata di disegnare il simbolo impresso sulla faccia nazionale delle monete del Lussemburgo, sulle quali è stato riprodotto il ritratto di Sua Altezza Reale il Granduca Enrico.

 

 






   © 2007 - 2017 (Site powered by an Land63Engine) - ottimizzato per Google Chrome | Mozilla Firefox | IExplorer >= 7.0 Disclaimer Privacy