Informativa
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sulla pagina o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio, gli stessi cookie e rimuovi il messaggio.

    Maggiori informazioni.
Cenni di numismatica e storia della moneta italiana
Barra
HOME
|
STORIA DEL SITO
|
FAQ e SIGLE
|
GLOSSARIO
|
LEGHE METALLICHE
|
VARIANTI/ERRORI
|
CERCA PER ANNO
|
ULTIME MONETE INSERITE
Barra
Faq e sigle di conservazione delle monete.

Perche' conoscere lo stato di conservazione delle monete?

Semplice, basti pensare che spesso il valore delle monete aumenta in maniera quasi esponenziale verso i valori di conservazione piu' elevati come FDC = Fior di conio, pertanto per chi deve acquistare o vendere monete e importantissimo conoscere e valutare le stesse in base allo stato di conservazione, a prescindere dall'aspetto (...se è bella o se piace).
Il nostro sito cerca di dare una sorta di linee guida a tal proposito, esponendo immagini ed altri dati di monete come, valore, rarita', stato di conservazione ecc. ...insomma il cosidetto "VALORE NUMISMATICO".

Cosè il Fondo Specchio o FS.

Molti utenti ci scrivono chiedendo maggiori informazioni sulle monete cosiddette "Fondo Specchio". In primis va detto che "Fondo Specchio" o FS non è propriamente uno stato di conservazione, ma innanzitutto un tipo di produzione per le cosidette "Emissioni speciali per collezionisti".

Qual'è la differenza tra la produzione di monete comuni e "Fondo Specchio" ?

Nella produzione "Fondo Specchio" sono usati tondelli selezionati e lucidati coniati con "conii" di alta precisione, inoltre grazie a successive lavorazioni aggiuntive, vengono fuori delle monete con fondi speculari e rilievi satinati.

Le monete "Fondo Specchio" possono circolare?

Si, ma e' bene tener presente che la sigla "Fondo Specchio", fa riferimento a monete con produzione "Fondo Specchio" mai circolate.

Le lettere usate prima di una sigla di conservazione

q = quasi (viene usata posta davanti ad una sigla di conservazione es. qFDC per indicare quasi FDC ) m = migliore di (viene usata posta davanti ad una sigla di conservazione es. mSPL per indicare una conservazione migliore di SPL)

Tabella delle sigle di conservazione delle monete.

SIGLASIGNIFICATODESCRIZIONE in INGLESE
FDCFIOR DI CONIOMoneta non circolata senza difetti. UNC (Uncirculated)
SPLSPLENDIDOMoneta circolata molto poco con tracce di usura trascurabili. Presente la quasi totalità dei rilievi originali. EF (Extremely fine)
FSFONDO SPECCHIO Moneta con trattamento speciale dei fondi non circolata. PRF (Proof)
BBBELLISSIMOMoneta con tracce di circolazione evidenti sia sul campo che sui rilievi. Presenti indicativamente i 3/4 dei dettagli originali. VF (Very fine)
MBMOLTO BELLOMoneta circolata molto decisamente usurata. I dettagli sono ridotti alla metà. F (Fine)
BBELLOMoneta circolata molto usurata e ormai priva di particolari. Le figurazioni sono ridotte a semplici sagome i dettagli ridottissimi. Possono essere presenti altri gravi difetti dovuti per esempio a corrosione fratture colpi forature ecc. VG (Very good)
DDISCRETOMoneta molto usurata, quasi liscia appena classificabile.good

I segni "+" o "-" ove presenti, aggiungono o sottraggono "mezzo punto" alla sigla a cui sono associati.
es. "B-" classificherebbe lo stato della moneta tra "B e D"






   © 2007 - 2017 (Site powered by an Land63Engine) - ottimizzato per Google Chrome | Mozilla Firefox | IExplorer >= 7.0 Disclaimer Privacy